Conti correnti bancari e postali: consigli su come aprire il conto

Per aprire un conto corrente online, la procedura è molto facile, basta soltanto porre attenzione ad alcuni semplici passaggi e anche una persona poco esperta nel settore, riuscirà ad eseguire l’operazione desiderata.

A differenza di quelli tradizionali, il conto online è divenuto il mezzo più diffuso e più amato dagli italiani, poiché permette di svolgere comodamente da casa tutte le operazioni sia bancarie che postali assicurando sicuramente un bel risparmio.
Pertanto lo scopo di questa guida è di illustrare in maniera dettagliata come individuare i vari Istituti di credito e i singoli prodotti che offrono.

La prima cosa da fare è di cercare di effettuare un’accurata ricerca delle banche disponibili online, e valutare il tipo di servizio che propongono. Ma è necessario confrontare almeno 3 tipi di Istituti e analizzare i prodotti più adatti alle proprie necessità.
Per poter fare questa prima operazione è indispensabile ricorrere al calcolo di più preventivi online, e navigando tra i vari siti delle singole banche è fondamentale acquisire informazioni sulle varie tipologie di conto.

Infatti a tale proposito è fondamentale distinguere tra conto corrente e conto deposito.
Il conto corrente è divenuto ormai il mezzo più diffuso ed è posseduto inoltre, dalla maggior parte delle persone. Grazie alla presenza di questa prestazione il cliente potrà effettuare diversi movimenti in denaro.
Mentre il conto deposito è un servizio che è nato da poco ma che ha riscosso negli ultimi tempi un gran successo.
Questo prodotto finanziario possiede dei vantaggi sicuramente notevoli, in quanto non possiede dei costi fissi a differenza del conto corrente, e inoltre assicura un cospicuo rendimento.

Ma solo chi è intestatario di un conto corrente potrà aprire il servizio citato precedentemente. Ad esempio l’ente creditizio “Che Banca” offre ai nuovi clienti dei tassi di interessi interessanti per chi effettua questa prestazione. Mentre il Conto Arancio è il conto caratterizzato da zero spese. In aggiunta è abbastanza conveniente poiché permette di prelevare gratuitamente da tutti gli sportelli bancomat d’Italia e d’Europa e si possono effettuare diverse operazioni sempre a zero spese e non si paga neanche l’imposta di bollo annuale.

Una volta effettuato il confronto, si sceglie l’Istituto che offre il servizio più adatto alle proprie necessità e accedendo all’apposita area si compila il modulo relativo all’apertura del conto. Effettuata quest’altra operazione si passa alla stampa del contratto. Quest’ultimo dovrà essere firmato e restituito alla banca allegando anche il documento d’identità e il relativo codice fiscale.

Per quanto riguarda la procedura di riconoscimento invece, le banche potranno applicare diverse leggi in merito alla nuova normativa sull’antiriciclaggio. Infatti a questo proposito, l’Ente potrà richiedere all’utente di effettuare un bonifico sul nuovo conto online in modo da riceverne il riconoscimento. Questa prima opzione si potrà richiedere se si è già titolari di un altro conto corrente. Questo serve per verificare se si è in possesso degli appositi requisiti.

Mentre se il richiedente non ha nessun conto aperto in nessuna banca, allora si procederà nell’inviare un incaricato per riconoscerne le caratteristiche e finalizzare eventualmente il contratto. Oppure un’altra opzione consiste nel recarsi direttamente in una filiale per procedere alla relativa identificazione.